Scheda produttore: Sara & Sara Torna indietro

(a cura della Redazione Top Italian Wine)

A Povoletto, paese in provincia di Udine nel territorio dei Colli Orientali del Friuli, tutti sanno che Sara è un cognome e che vuol dire vino. La famiglia Sara da queste parti ha i suoi vigneti fin dall'inizio degli anni ‘50: prima ci fu Dante, il fondatore, poi Giuliano, ora ci sono i suoi figli Alessandro e Manuele che gestiscono l'azienda insieme alla mamma Oriana Giuliani.
Parliamo di una piccola realtà, circa 4 ettari vitati e 15-20.000 bottiglie all'anno, ma da queste parti la frammentazione delle aziende è un dato di fatto storico che, però, non ha impedito di ottenere risultati enologici meravigliosi, anzi.
L'etichetta Sara&Sara è nata solo nel 1991 ma è l'erede di una tradizione di almeno altre due generazioni: qui si usa la tecnologia senza esagerare, affiancandola a tecniche produttive antiche come l'appassimento delle uve sui graticci, reso possibile da un microclima ideale. Qui, grazie alla «muffa nobile», la botrite, si ottengono vini inimitabili, dal Picolit al Verduzzo passito, ovviamente se si hanno le capacità e la passione richieste.
All'azienda Sara&Sara da questo punto di vista non manca nulla. La cantina è a Savorgnano del Torre, frazione a nord di Povoletto, dove con la parola Torre si intende un torrente, ma di quelli carsici che adesso ci sono e dopo dieci metri spariscono sotto i sassi. Il luogo è incantevole, come sanno esserlo le colline ricoperte dai vigneti, con l'aggiunta di qualche cipresso, e l'ammodernamento della struttura ha creato, oltre ai locali per l'appassimento e l'affinamento in barrique, anche una sala degustazioni per i «gioielli di famiglia».

© RIPRODUZIONE RISERVATA