Scheda produttore: Orsolani Torna indietro

(a cura di Mauro Giacomo Bertolli)

La cantina Orsolani è sita a San Giorgio Canavese, in provincia di Torino.
La sua storia inizia alla fine del secolo scorso, 1894, quando Giovanni Orsolani e la moglie Domenica rientrarono dall'America richiamati dalla nostalgia della propria terra.
Aprirono la "Locanda Aurora" e, mentre la moglie seguiva le attività in cucina, Giovanni lavorava in vigna ed in cantina a produrre il vino per gli avventori.
Oggi l'azienda è guidata da Gian Luigi, quarta generazione di Orsolani, aiutato da papà Gian Francesco.
Enologo è il marchigiano Sergio Paolucci.
Gli ettari di proprietà sono 15, a cui si aggiungono 3,5 ettari di conferitori storici.
Le bottiglie prodotte variano dalle 110.000 alle 150.000, a seconda delle annate, di cui più del 90% è rappresentato dall'Erbaluce.
Le etichette prodotte sono 10.
La filosofia degli Orsolani è migliorare sempre la qualità dei vini nel rispetto del territorio e delle caratteristiche del vitigno.
Cercano di essere il meno invasivi possibili sul territorio. Utilizzano solo concimi organici, solo prodotti di trattamento a basso impatto ambientale.
Le lavorazioni nei vigneti vengono eseguite principalmente a mano riducendo l'uso del trattore, in cantina si limita l'impiego di tutti i prodotti enologici, l'energia necessaria alle lavorazioni è prodotta attraverso un impianto fotovoltaico che permette alla cantina di essere quasi autosufficiente e, nel contempo, di evitare l'immissione nell'ambiente di circa 200 q.li/anno di CO2.

© RIPRODUZIONE RISERVATA