Scheda etichetta Torna ai risultati
Crei Verduzzo Friulano 2010

€ 24,34

Aggiungi

Disponibilità: Questo prodotto non è più disponibile

Avvisami quando disponibile

Crei Verduzzo Friulano 2010

DOC Friuli Colli Orientali

Sara & Sara

  • Tipologia Bianco Dolce
  • Regione Friuli Venezia Giulia
  • Uvaggio Verduzzo Friulano 100%
  • Alcol % Vol13.0%
  • Formato (L)0.375

Con l'acquisto di questo prodotto è possibile raccogliere 2 punti fedeltà (regolamento).


Presentazione

Il connubio tra viticoltura friulana e verduzzo è antico e storico e ha scandito la vita contadine locale già a partire dal ‘400.  È celebre un banchetto del 6 giugno 1409 in onore di Papa Gregorio XII, che presiedeva ll Concilio Generale di Cividale, durante il quale venne servito anche il “Verduzzo” di Faedis e il “Ramandolo” di Torlano.

Le cronache raccontano che il Verduzzo superò abbastanza agevolmente l’ondata di malattie della vite che nella seconda metà dell‘800 flagellarono tutto il vigneto italiano ed europeo. Ripercorrendo sempre i documenti storici, il Verduzzo era considerato in Friuli un’ottima uva da allevare insieme al Picolit: quest’ultima, a causa dell’aborto floreale, ha sempre una scarsa produzione, sicché già il Perusini, nel 1935, ne consigliava l’allevamento al nostro Verduzzo, considerato un ottimo impollinatore.

Esistono due biotipi di verduzzo friulano: uno “verde”, che dà origine a vini secchi e dal corpo leggero, di discreto corredo aromatico, e uno “giallo”, noto per la sua prorompenza aromatica e la capacità di donare acidità e grande dolcezza ai vini che se ne ricavano. Proprio da questo biotipo deriva anche il famoso Ramandolo, un altro celebre biotipo del Verduzzo 

 

Un vino raro, non solo per la bontà e l’originalità che lo contraddistingue, ma anche per l’esigua produzione che vede in commercio solo 1000 mezze bottiglie all’anno, e solo nelle annate ritenute ideonee. E questo per un semplice motivo: non sempre la muffa nobile, che nella produzione del Verduzzo Crei è fondamentale, trova ogni anno le condizioni migliori per “aggredire” e trasformare ne modo giusto i grappoli delle tre uve che vanno a comporre questo blend di Verduzzo Friulano, Friulano (ex Tocai) e Sauvignon. La vendemmia delle uve è scalare, quindi, a seconda del giusto grado di maturazione delle uve e del grado di botritizzazione, si procede a più riprese in vigna scegliendo solo gli acini pronti: il periodo è, solitamente, compreso tra il primo e il ventesimo giorno di dicembre. Dopo la pressatura soffice delle uve e una successiva separazione del deposito, il mosto fermenta a temperatura controllata con lieviti selezionati. Matura per 14 mesi in barrique di rovere per poi passare in bottiglia dove si affina per altri 6 mesi prima della commercializzazione.  

 

Intervista al produttore a cura della Redazione di Top Italian Wine

Passiti: non solo cantuccini e pasta di mandorle, please! A cura di Franco Ziliani

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Note di degustazione

Denso, fitto nel suo color ambra, denota subito una struttura non banale già osservandone il comportamento nel bicchiere. Al naso ha classe e originalità: a note di lavanda, molto intense, si alternano a quelle fruttate, ma con sfumature davvero ricche e dolci, di dattero e fichi secchi. Un profilo quasi mediterraneo, che guarda a sud, al quale fa da contraltare un sorso di bella precisione stilistica ed equilibrio. Il richiamo floreale della lavanda è forte, ma ciò che colpisce è l’incedere pieno e discreto insieme, fresco e morbido. Un grande passito, con un grande allungo finale che lascia il palato snello e pronto al sorso successivo. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Le vostre recensioni Aggiungi una recensione

Scrivi il tuo commento

Crei Verduzzo Friulano 2010

Crei Verduzzo Friulano 2010

Scrivi il tuo commento

Il tuo commento verrà pubblicato il prima possibile

PayPal