Scheda etichetta Torna ai risultati
Loazzolo Vendemmia Tardiva 2009

€ 22,52

Aggiungi

Disponibilità: Questo prodotto non è più disponibile

Avvisami quando disponibile

Loazzolo Vendemmia Tardiva 2009

DOC Loazzolo

Borgo Maragliano

  • Tipologia Bianco Dolce
  • Regione Piemonte
  • Uvaggio Moscato Bianco 100%
  • Alcol % Vol11.5%
  • Formato (L)0.375

Con l'acquisto di questo prodotto è possibile raccogliere 2 punti fedeltà (regolamento).


Presentazione

Il moscato bianco, vitigno aromatico che trova in Piemonte il suo territorio d'elezione, a Loazzolo in provincia d'Asti diventa protagonista di un passito dalle caratteristiche uniche.

Loazzolo piccola cittadina piemontese nella bassa langua astigiana, tra il cuneese e l'alessandrino, fa parte della provincia di Asti dal 1935. La DOC del 1992, ritenuta la più piccola d'Italia, lo identifica come vino bianco dolce prodotto, secondo il disciplinare di produzione da 8 differenti vignaioli su pochi ettari (meno di 6) situati esclusivamente nel comune di provenienza. I vigneti collinari con pendenza minima del 20% devono avere una buona esposizione solare, un sesto d'impianto di minimo 4.000 ceppi per ettaro, un sistema di allevamento e potatura che porti una carica di gemme a frutto non superiore a 8 per pianta, comunque atti a conferire all'uva le specifiche caratteristiche qualitative. La resa per  ettaro in vendemmia non può essere superiore a 27,5 ettolitri. I terreni, le condizioni pedoclimatiche dovute all'altezza di circa 400 m s. l. m. sono fattori determinanti per la qualità e la maturazione delle uve.

La vendemmia che inizia in  ottobre, con più passaggi nei vigneti, porta una parte dei grappoli ad appassire su graticci all'aria aperta e un'altra a essere raccolti in vigneto, dopo l'attacco della muffa nobile, alla fine del mese di novembre

La vinificazione, l'affinamento e l'invecchiamento obbligatorio (minimo di 2 anni a decorrere dal 1° gennaio successivo alla vendemmia, con permanenza per almeno 6 mesi in barrique), e il successivo imbottigliamento devono essere effettuati esclusivamente nel territorio comunale.

L'artefice del Loazzolo vendemmia tardiva è stato senza dubbio l'enologo Giancarlo Scaglione. Negli anni '80 ispirandosi ai ricordi di suo nonno che conservava i prodotti della campagna e le uve con l'essiccazione (da cui produceva un vino che veniva consumato a Pasqua) decise di usare le uve di moscato bianco, ottenute da un vecchio vigneto di famiglia a più di 500 metri d'altezza, per produrre un vino passito. Introdusse accorgimenti perché le uve fossero infavate dalla botrytis cinerea, riprese le tecniche della tradizione per l'appassimento, ricorse all'uso delle barrique per l'affinamento.

In questo modo,  nel 1985, è stato prodotto il  primo moscato vendemmia tardiva di Loazzolo. Chiamato Forteto della Luja divenne subito un successo che coinvolse altri viticoltori del luogo, tra cui Borgo Maragliano, e portò al riconoscimento della DOC nell'aprile del 1992.

 

Il Loazzolo Vendemmia tardiva 2009 di Borgo Maragliano è prodotto con uve Moscato bianco in purezza da vecchie vigne esposte a sud , ancora piantate su muri di pietra.

 

Le bottiglie prodotte sono 3.600, con un titolo alcolometrico volumico di 11,5% in percentuale.

 

Senza dubbio è un accompagnamento ideale non solo a dolci e pasticceria secca, ma anche a formaggi di media stagionatura e paté di foie gras.

 

Passiti: non solo cantuccini e pasta di mandorle, please! A cura di Franco Ziliani

  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Note di degustazione

Il colore giallo dorato pieno è accompagnato da una bella limpidezza nel calice.

Al naso è di una certa complessità e buona intensità. Dapprima si trova  il profumo deciso di albicocca in confettura, di datteri, d'uva spina. Seguono poi il miele d'acacia, lievi note di erbe aromatiche, tra cui la salvia, accenni minerali.

In bocca ha una dolcezza davvero contenuta, molto piacevole, accompagnata da una buona freschezza e un'alcoolità moderata.

Di persistente aromaticità ha un buon equilibrio e ampiezza, durante la degustazione, date dal passaggio di 2 anni in barrique.

  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Le vostre recensioni Aggiungi una recensione

Scrivi il tuo commento

Loazzolo Vendemmia Tardiva 2009

Loazzolo Vendemmia Tardiva 2009

Scrivi il tuo commento

Il tuo commento verrà pubblicato il prima possibile

PayPal