Scheda etichetta Torna ai risultati
Baronesse Passito Baron Salvadori 2010

€ 34,18

Aggiungi

Disponibilità: Questo prodotto non è più disponibile

Avvisami quando disponibile

Baronesse Passito Baron Salvadori 2010

VdT

Nals Margreid

  • Tipologia Bianco Dolce
  • Regione Alto Adige
  • Uvaggio Moscato Giallo 100%
  • Alcol % Vol9.0%
  • Formato (L)0.375 con astuccio

Con l'acquisto di questo prodotto è possibile raccogliere 3 punti fedeltà (regolamento).


Presentazione

Potrebbero essere state addirittura le antiche legioni romane a importare il Moscato Giallo in Alto Adige, quando nel 15 a.C. si sospinsero in queste valli alpine, fino ad allora territorio dell’antica Rezia.

Oggi questa varietà è coltivata nei vigneti più caldi della Valle dell’Adige, tra Merano e Salorno.

 

La zona di produzione delle uve usate per il Baronesse Passito 2008, Moscato Giallo in purezza, è Entiklar, all'ingresso del paese di Magrè.

Natura e microclima hanno creato qui i presupposti per la produzione di vini dalla personalità unica: i vigneti si estendono infatti con esposizione a sudest nella Bassa Atesina, a quota 280 m, su suoli ricchi di calcare e ghiaia che assicurano al Moscato Giallo una particolare e vivace mineralità.

 

Dopo la raccolta in cassette piccole, le uve vengono messi a passire nei piani superiori della tenuta Baron Salvadori di Magré.

Dopo 5 mesi di appassimento e un'ultima selezione molto severa, i grappoli vengono pressati in modo molto soffice. Segue una fermentazione lenta ed una sosta di un anno sulle feccie fini.

 

Bottiglie prodotte: 3.500.

 

L'abbinamento perfetto di questo vino è con lo strudel con frutta secca e vaniglia.


Passiti: non solo cantuccini e pasta di mandorle, please! A cura di Franco Ziliani


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Note di degustazione

Il Moscato Giallo Baronesse si presenta subito con uno splendido color ambra, luminoso, vivo, con eleganti riflessi dorati e verdognoli.

E' un vino profumatissimo, per ampiezza ed intensità.

Sono subito colpito dai sentori di albicocca, prugna gialla matura, miele, credo millefiori, mela cotogna e frutta secca.

Ma non ci si ferma certo qui: riporto il bicchiere al naso ed ecco arrivare la pesca, il cedro, l'uva spina, la frutta candita....e potrei continuare.

Sono molto contento di poterlo bere: innanzitutto c'è una totale corrispondenza con quanto percepito al naso. Riemergono i sapori dei frutti e del miele, con una buona acidità che dona freschezza e leggerezza. Il finale sulla lingua è piacevolmente lento ma continuo, come il planare di un'ape sul fiore.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Le vostre recensioni Aggiungi una recensione

Scrivi il tuo commento

Baronesse Passito Baron Salvadori 2010

Baronesse Passito Baron Salvadori 2010

Scrivi il tuo commento

Il tuo commento verrà pubblicato il prima possibile

PayPal