Scheda etichetta Torna ai risultati
Petrasolaia Albana di Romagna Passito 2010

€ 20,41

Aggiungi

Disponibilità: Questo prodotto non è più disponibile

Avvisami quando disponibile

Petrasolaia Albana di Romagna Passito 2010

DOCG Romagna Albana

Tenuta Santa Lucia

  • Tipologia Bianco Dolce
  • Regione Emilia Romagna
  • Uvaggio Albana 100%
  • Alcol % Vol12.5%
  • Formato (L)0.500

Con l'acquisto di questo prodotto è possibile raccogliere 2 punti fedeltà (regolamento).


Presentazione

È un vino storico in Romagna, una delle più antiche denominazioni italiane (la Doc Albana di Romagna risale al 1967, mentre la Docg, che arriva nel 1987, è stata la prima assegnata ad un vino bianco italiano), che proprio nella versione passita trova probabilmente la sua più intima e originale espressione, in grado di stupire gli amanti della categoria per il suo carattere e una dolcezza di bella espressione aromatica. La zona di produzione vede in Bertinoro come suo centro propulsore, ma si estende nelle provincie di Bologna, Forlì/Cesena e Ferrara.

E, come spesso capita, anche da queste parti esiste una leggenda che si lega al vino: si racconta, infatti, che la figlia dell'imperatore Teodosio, Galla Placidia, assaggiò per questo vino durante una sosta in Romagna. Le fu servito in una brocca di terracotta ma appena l'ebbe bevuto ne rimase estasiata tanto che esclamò: “Non così umilmente ti si dovrebbe bere, bensì berti in oro, per rendere omaggio alla tua soavità!".

Da allora, pare, alla corte di Ravenna si bevve Albana in coppe dorate: il paese dove la principessa si fermò a ristorarsi prese il nome di "Bertinoro". 

 

In un vigneto (Lugarara) con epoca di impianto risalente a più di 35 anni viene allevato il vitigno Albana che da origine alla versione passita Pietrasolaia. La vendemmia si svolge lungo tre mesi, tra ottobre e dicembre, dopo aver lasciato appassire le uve direttamente in pianta e, soprattutto, aspettando la graduale formazione della muffa nobile. Successivamente l’uva, raccolta a mano in piccola casse di legno, viene lasciata appassire in un fruttaio. La vinificazione avviene attraverso la spremitura soffice dei grappoli interi, mentre fermentazione e successiva maturazione si svolgono all’interno di  di botti di rovere. Dopo due anni di sosta nel legno, il vino viene imbottigliato e qui riposa per l’affinamento per altri 6 mesi prima della commercializzazione.

 

Abbinamento e ricetta a cura del Personal Chef di Top Italian Wine: Ravioli dolci

Passiti: non solo cantuccini e pasta di mandorle, please! A cura di Franco Ziliani

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Note di degustazione

Color ambra, si apre con grande facilità al naso con un’intensità di bell’impatto e avvolgenza. Note di caramella mou, di erbe officinali, castagne connotano uno spettro decisamente affascinante, continuamente cangiante nel bicchiere. Il frutto è ricco, denso, maturo. Al palato ha grande slancio, con un ingresso in bocca piacevolmente fresco e dinamico. La struttura è ricca, con continui richiami agrumati di bella precisione. Un bell’esempio di equilibrio. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Le vostre recensioni Aggiungi una recensione

Scrivi il tuo commento

Petrasolaia Albana di Romagna Passito 2010

Petrasolaia Albana di Romagna Passito 2010

Scrivi il tuo commento

Il tuo commento verrà pubblicato il prima possibile

PayPal